Skip to the content

Aree

Le aree di intervento dei progetti di servizio civile in questo bando sono:

  • Settore: Assistenza
    • Disabili
    • Adulti e terza età in condizioni di disagio
    • Minori e giovani in condizioni di disagio o di esclusione sociale
    • Pazienti affetti da patologie temporaneamente e/o permanentemente invalidanti e/o in fase terminale
    • Persone affette da dipendenze (tossicodipendenza, etilismo, tabagismo, ludopatia…)
    • Donne con minori a carico e donne in difficoltà
    • Detenuti, detenuti in misure alternative alla pena, ex detenuti
    • Persone vittime di discriminazioni
    • Persone vittime di violenza
    • Testimoni di giustizia e vittime dell’illegalità
    • Migranti
    • Richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale ed umanitaria - minori non accompagnati
    • Minoranze
    • Altri soggetti in condizione di disagio o di esclusione sociale
  • Settore:Protezione civile
    • Previsione dei rischi
    • Prevenzione e mitigazione dei rischi
    • Diffusione della conoscenza e della cultura della protezione civile e attività di informazione alla popolazione
    • Gestione delle emergenze
    • Superamento delle emergenze
  • Settore: Patrimonio Ambientale e riqualificazione urbana
    • Prevenzione e monitoraggio inquinamento delle acque
    • Prevenzione e monitoraggio inquinamento dell’aria
    • Prevenzione e monitoraggio inquinamento acustico
    • Salvaguardia e tutela di Parchi e oasi naturalistiche
    • Salvaguardia, tutela e incremento del patrimonio forestale
    • Salvaguardia del suolo
    • Riduzione degli impatti ambientali connessi alla produzione dei rifiuti
    • Riqualificazione urbana
  • Settore: Patrimonio storico, artistico e culturale
    • Cura e conservazione biblioteche
    • Valorizzazione centri storici minori
    • Valorizzazione storie e culture locali
    • Valorizzazione sistema museale pubblico e privato
    • Tutela e valorizzazione dei beni storici, artistici e culturali
  • Settore: Educazione e Promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport
    • Animazione culturale verso minori
    • Animazione culturale verso giovani
    • Animazione culturale con gli anziani
    • Valorizzazione delle minoranze linguistiche e delle culture locali
    • Attività educative e di promozione culturale rivolte agli stranieri
    • Lotta all’evasione e all’abbandono scolastici e all’analfabetismo di ritorno
    • Attività di tutoraggio scolastico
    • Educazione e promozione della differenza di genere
    • Attività interculturali
    • Educazione e promozione della pace, dei diritti umani, della nonviolenza e della difesa non armata della Patria
    • Educazione e promozione ambientale
    • Educazione e promozione paesaggistica
    • Educazione e promozione della legalità
    • Educazione e promozione dei diritti del cittadino
    • Educazione e promozione dei diritti dei consumatori
    • Educazione e promozione del turismo sostenibile e sociale
    • Educazione allo sviluppo sostenibile
    • Educazione e promozione dello sport, anche finalizzate a processi di inclusione
    • Attività artistiche (cinema, teatro, fotografia e arti visive,…) finalizzate a processi di inclusione
    • Educazione alimentare
    • Educazione informatica
    • Sportelli informa (limitatamente agli ambiti di attività elencati nel presente allegato)
  • Settore: agricoltura in zona di montagna, agricoltura sociale e biodiversità
    • Agricoltura in zone di montagna
    • Agricoltura sociale (attività di riabilitazione sociale, attività sociali e di servizio alla comunità con l’uso di risorse dell’agricoltura, attività terapeutiche con ausilio di animali e coltivazione delle piante)
    • Salvaguardia della biodiversità
  • Settore: promozione della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata; promozione e tutela dei diritti umani; cooperazione allo sviluppo; promozione della cultura italiana all'estero e sostegno alle comunità di italiani all'estero.
    • Promozione della pace fra i popoli, all’estero;
    • Promozione della nonviolenza e della difesa non armata, all’estero;
    • Promozione e tutela dei diritti umani, all’estero;
    • Cooperazione allo sviluppo, anche con riferimento alla promozione della democrazia partecipativa e ai settori dell’assistenza, del patrimonio culturale, dell’ambiente e dell’aiuto umanitario alle popolazioni vittime di catastrofi;
    • Promozione della cultura italiana all’estero;